Sono passati dodici mesi dalla scomparsa del giornalista di Radio Radicale Massimo Bordin.
La sua grandezza è ampiamente ricordata dalle più prestigiose testate del nostro Paese che, con grande passione, gli dedicano ampio e accorato spazio.
Mi permetto, con grande umiltà, di unirmi a quanti stanno celebrando questo anniversario per esprimere un sentito grazie ai giornalisti che hanno raccolto il “testimone”, continuando la Rassegna Stampa che Massimo aveva ideato e condotto per decenni.
Nulla meglio dell’impegno di tanti, nel dare continuità a questo prezioso spazio d’informazione, testimonia la grandezza dell’eredità lasciataci da Bordin, un uomo e un giornalista che ci ha aiutato e guidato a conoscere e comprendere la politica del nostro Paese.
– Massimo Pioli –
(Image credit: https://ilmanifesto.it/radio-radicale-un-ricordo-lungo-un-giorno-e-larchivio-bordin/)